Comunicati stampa

comunicati stampa

COMUNICATO STAMPA ROMA 17/10/2021 – Unione Nazionale Revisori Legali senza sosta a servizio di tutti i portatori di interessi: Revisori Legali, Imprese, PP.AA., Investitori, Risparmiatori

Esultano i Revisori Legali,
finalmente oltre ad essere semplici intermediari fiscali (ex DPR n.322/1998 art. 3 c.3 lett. e) modificato appositamente da un successivo DM per introdurre i Revisori Contabili ex D. Lgs. 88/1992 tra i destinatari della norma) con l’introduzione nell’art.3 c.3 lett. a) DPR n.322/1998 entrano a pieno titolo insieme a tutti gli altri professionisti già abilitati per rafforzare l’indipendenza oggettiva del Revisore Legale dalla revisione legale conformemente all’art. 10 e ss. del D. Lgs. 135/2016 e all’art. 17 e ss. Reg. U.E. 537/2014.

Ora di conseguena i Revisori Legali potranno attestare anche le eventuali dichiarazioni fiscali con il visto eventualmente richiesto dalle varie norme cogenti (come a titolo esemplificativo ancorché non esaustivo il superbonus 110% incluso ed altre).
Viene rettificata la vetusta posizione che vedeva i Revisori Legali privati delle loro attività principali: l’”Assurance”.

Soddisfatto per il lavoro svolto, il Presidente Stefano Mandolesi conferma la leadership e la maggiore rappresentatività dell’UNRL quale unico ente di riferimento tecnico e sindacale della categoria professionale dei Revisori Legali.

L’UNRL è presente capillarmente in territorio nazionale attraverso delle proprie delegazioni fiduciarie suddivise per circoscrizione di Tribunale e di Corte di Appello ed in territorio europeo anche per mezzo delegazioni fiduciarie per ogni stato dell’U.E. ribadendo in tal modo l’importanza democratica di rappresentare adeguatamente la categoria professionale dei Revisori Legali non iscritti in ordini professionali e che rappresentano la maggioranza del Revisori Legali europei, purtroppo ancora assenti sia nelle Commissioni dell’esame di stato per i Revisori Legali che nelle Commissioni dei Principi di Revisione e Deontologia Etica e Segreto professionale presso il M.E.F. !

segui la lettura nell’allegato, a destra, completo e scaricabile

Continua senza sosta l’attività dell’Unione Nazionale Revisori Legali a servizio dei Revisori Legali e della P.A.

L’UNRL non solo triplica i suoi corsi, rivolti sia ai giovani tirocinanti, a chi aspira ad entrare nella professione di Revisore Legale, sia a coloro che nella carriera si trova già da tempo.

Affianco ai C.O.P.E.S. (acronimo di Corso di Orientamento e Preparazione all’Esame di Stato) Integrale ed Integrativi che consentono di prepararsi adeguatamente all’Esame di Stato per abilitarsi all’esercizio della professione (intellettuale regolamentata in modo omogeneo su tutto il territorio U.E.) di Revisore Legale ha progettato due mini Master per la revisione legale accreditati rispettivamente uno esclusivamente al M.E.F. e l’altro presso l’ODCEC per consentire a tutta la pletora professionale dei Revisori Legali di ottenere i 20 CFU obbligatori per l’anno 2021.

Ma non si è fermata qui la progettualità dell’UNRL in materie di “audit services” poiché già nei prossimi mesi di settembre ed ottobre sono in avvio altri due corsi per le attività “non audit services”: uno in ambito di asseverazione dei “Rendiconti e Bilanci degli EE.LL.” e l’altro in ambito di asseverazione del “Project Financing” ciò anche al fine di consentire la piena indipendenza economica dalla revisione contabile ed assolvere agli obblighi dio cui al D.Lgs. 39/2010 artt.10 e ss.

L’intensa attività dell’UNRL prosegue anche in ambito istituzionale, dopo aver ottenuto:

-l’inserimento in INI-PEC e nel REG.IND.E delle p.e.c. dei Revisori Legali come categoria professionale distinta e separata dalle altre professioni;

-la firma del rinnovo del CCNL con CISAL Terziario;

-l’iscrizione del ns. Delegato Circoscrizione Corte di Appello di Cagliari nell’albo dei CTU del Tribunale di Cagliari;

-la richiesta di assistere e supportare l’UGDCEC dell’ODCEC di Napoli Nord per la formazione delle giovani leve che si preparano all’esercizio della professione regolamentata di Revisore Legale;

-la richiesta di assistere e supportare alcuni Enti territoriali del Friuli Venezia Giulia per la formazione della PP.AA. in ambito della contabilità economico patrimoniale degli EE.LL.;

-l’accordo con Università Tor Vergata per formare esperti in ambito Project Management;

-l’accordo con BNL PARIBAS AXEPTA per ridurre i costi dei Revisori Legali;

-il prossimo accordo in corso di conclusione con una importante Università Londinese;

oggi finalmente è stato siglato il protocollo d’intesa tra il Ministro per la P.A. Renato Brunetta e i professionisti anche non ancora organizzati in forma ordinistica ancorché professionisti regolamentati tra i quali sono inclusi i Revisori Legali. L’intesa permetterà di individuare il maggior numero possibile di professionalità da sottoporre alle procedure di selezione comparativa e pubblica indette dalle PP.AA. con le modalità semplificate previste dal “decreto PA”, per reclutare il personale necessario alla realizzazione dei progetti del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza PNRR.

Il Presidente Stefano Mandolesi augura e auspica che questo strumento sia ampliamente utilizzato e, a tal fine conferma che l’impegno dell’UNRL sarà rivolto a darne massima diffusione tra i Revisori Legali!

Soddisfatto per il lavoro svolto dal Presidente Stefano Mandolesi conferma la leadership e la maggiore rappresentatività dell’UNRL quale unico ente di riferimento tecnico e sindacale della categoria professionale dei Revisori Legali presente capillarmente in territorio domestico attraverso delle proprie delegazioni fiduciarie suddivise per circoscrizione di Tribunale e di Corte di Appello ed in territorio europeo anche per mezzo delegazioni fiduciarie per ogni stato dell’U.E. ribadendo in tal modo l’importanza democratica di rappresentare adeguatamente la categoria professionale dei Revisori Legali non iscritti in ordini professionali . e che rappresentano la maggioranza del Revisori Legali europei, oggi assenti sia nelle Commissioni dell’esame di stato per i Revisori Legali che nelle Commissioni Principi di Revisione e Deontologia Etica e Segreto professionale presso il M.E.F!

Al di là della attestata qualità dell’Offerta Formativa oggi anche i rapporti e relazioni istituzionali non sono da meno!

Per prendere contatto, chiedere informazioni ed iscriversi ai Corsi di Formazione ed alle attività dell’Unione Nazionale Revisori Legali, è sufficiente chiamare D. Sara Razzauti responsabile della progettazione e comunicazione formativa e della segreteria generale ad uno dei recapiti sottoindicati.

Roma lì 04/08/2021

Dr. Umberto Calamita – ufficiostampa.unrl@revisori-legali.com

Comunicato-stampa-UNRL-04-Agosto-2021

Importanti novità arrivano dal nuovo accordo nazionale che riguarda i Revisori Legali

Introdotta la perequazione regionale e privilegiata la contrattazione decentrata.

Appare decisamente un “contratto di svolta” il nuovo CCNL (si cfr. https://www.revisori-legali.com/ccnl-revisori-legali/) rinnovato il 20 maggio scorso da UNRL insieme ad altre delegazioni con CISAL Terziario e l’ENBIC (Ente Bilaterale Confederale), che avrà validità dal 1° giugno 2021 al 31 maggio 2024, per tutta una serie di novità introdotte e che riguardano i Quadri, gli Impiegati, gli Operai che lavorano negli Studi e nelle Società di Revisione legale e tutti i professionisti Revisori legali.
“Per noi, una firma storica – afferma Stefano Mandolesi, presidente dell’Unione Nazionale Revisori Legali – perché ci riconosce come ente rappresentativo cardine della categoria e perché si tratta anche di un buon contratto a cui arriviamo con quasi un anno e mezzo di ritardo sulla scadenza dello scorso accordo”.
L’entusiasmo del presidente Mandolesi è giustificato da tutte le misure introdotte dal CCNL e che riguardano miglioramenti economici e progressività, decentramento contrattuale e partecipazione, il lavoro flessibile, la previdenza e l’assistenza sanitaria. Sulla formazione dei dipendenti, si tiene conto del frequente utilizzo degli strumenti telematici all’interno degli Studi di applicazione del CCNL e di conseguenza è stata implementata la possibilità di formazione dei Dipendenti mediante le modalità in e-learning.
“Siamo riusciti ad immettere nel contratto la perequazione regionale come principio che legge in modo più realistico la situazione economica attuale e che rispetta le differenze sui poteri d’acquisto, a partire da un indice oggettivo regionale” dicono soddisfatti i responsabili di settore della CISAL Terziario. Una retribuzione minima mensile legata alla regione in cui il lavoratore si trova ad operare introduce infatti un principio, che può essere letto come segno dei tempi e quindi anche come “flessibilità retributiva”. … [ di seguito tutto l’articolo]

UNRL-sul-CCNL-Revisori-Legali

Firmato il contratto collettivo nazionale!

Un altro successo dell’UNRL dopo quasi un anno e mezzo di attesa del rinnovo.

Dopo la lunga attesa di una firma a margine di una contrattazione da tempo inseguita, lo scorso 21 maggio l’Unione Nazionale Revisori Legali ha potuto siglare da protagonista in qualità di organizzazione maggiormente rappresentativa il nuovo Contratto nazionale collettivo di lavoro per quadri, impiegati, collaboratori ed operai che svolgono la propria attività negli studi dei Revisori Legali, dei Tributaristi (anch’essi spesso Revisori Legali) e delle Società di revisione.

articolo-UNRL-maggio-2021

Partono a raffica i corsi dellUnione Nazionale Revisori Legali.

L’UNRL triplica i suoi corsi, rivolti sia ai giovani tirocinanti, a chi aspira ad entrare nella professione di Revisore Legale, sia a coloro che nella carriera si trova già da tempo.

Il C.O.P.E.S. (acronimo di Corso di Orientamento e Preparazione all’Esame di Stato) infatti consente ai giovani laureati previsti dalla norma e ad altri professionisti già avviati o già iscritti ad altri ordini professionali di prepararsi adeguatamente all’Esame di Stato per abilitarsi all’esercizio della professione di Revisore Legale. Questo Corso si rivolge a tutti i laureati in Scienze giuridiche, economiche, attuariali e della pubblica amministrazione, nonché agli iscritti in altri albi professionali (attuari e consulenti del lavoro) che ne abbiano i requisiti per titolo di studio e avvenuto tirocinio.

Tale Corso, chiamato anche COPES Integrale, è giunto già alla sua terza edizione ed offre una Formazione d’alta qualità, composta da ben 168 ore di lezione in live streaming fruibili anche in remoto 7/7gg e 24/24hh in differita/asincrona presso la stessa Unione Nazionale Revisori legali, con selezionati docenti universitari ed esperti del settore, con un ventaglio di materie complessivo e specifico su tutte le attività che a partire dallo stesso Esame di Stato.

I professionisti affronteranno durante la propria carriera di Revisore Legale: Amministrazione, Finanza e Controllo, Matematica, Statistica, Informatica. Diritto Civile, Commerciale, Tributario, Fallimentare, Diritto E Tecnica Professionale Della Revisione Legale.

Un altro Corso di preparazione per la sessione estiva 2021 dell’Esame di Stato integrativo (per chi è esentato dalle prove scritte e corrispondenti orali), chiamato COPES Integrativo, è riservato dall’UNRL ai professionisti Esperti Contabili e ai Commercialisti, con ben 60 ore di lezione in remote asincrone differite ed 8 ore m live streaming, sempre presso l’UNRL. tenuti da selezionati docenti universitari ed esperti del settore.

 Tra le materie che i professionisti si troveranno ad affrontale emergono quelle specifiche della carriera di Revisore Legale Risk Management, Controllo Interno, Campionamento Statistico, Diritto e Tecnica Professionale della Revisione Legale.

Nell’ampio ventaglio dell’offerta formativa dell’Unione Nazionale Revisori Legali è presente anche un apposito COPES Integrativo rivolto esclusivamente agli Avvocati che vogliano acquisire un secondo titolo professionale particolarmente idoneo, in quanto approfondisce la contabilità ed i principi contabili nazionali ed interazionali in sostituzione delle materie giuridiche per le quali sono esonerati.

In tal modo, l’UNRL presenta un piano d’Offerta Formativa a largo raggio, completo per le varie esigenze, soprattutto di quelle dei giovani laureati attratti dalla professione di Revisore Legale, senza tralasciare la formazione permanente continua obbligatoria, in corso di accreditamento al MEF, dei Revisori stessi nella fase incipiente di questa poliedrica professione.

L’UNRL ha un approccio ormai riconoscibile alla formazione ed alla tutela dei Revisori Legali, in quanto fondato sull’indipendenza, la terzietà, la trasparenza, l’onorabilità e la responsabilità nello svolgimento di questa delicata professione.

Al di là della attestata qualità dell’offerta Formativa, anche i costi dei numerosi Corsi di formazione, sono sempre ultra competitivi, sulla base delle consuete notevoli offerte rivolte agli iscritti ed ai non iscritti per acquisto di pacchetti completi, con un contributo spese notevolmente
scontato e sotto i prezzi di mercato.

Per prendere contatto, chiedere informazioni ed iscriversi ai Corsi di Formazione ed alle attività dell’Unione Nazionale Revisori Legali, è sufficiente chiamare Sara ad uno dei recapiti della UNRL.

Roma lì 09/04/2021

Dr. Umberto Calamita –  ufficiostampa.unrl@revisori-legali.com – Mob. 349 2226045

Comunicato-stampa-UNRL-09042021

Corso elearning: “Revisione degli enti locali 2020”.

La Direzione centrale della finanza locale, in collaborazione con la Direzione centrale dei servizi elettorali, ha progettato un corso di aggiornamento e formazione a distanza (in modalità modulare e-learning), nella specifica materia di contabilità pubblica e gestione economico e finanziaria degli enti locali, con particolare riferimento alle funzioni poste a carico dei revisori.

Comunicazione_corso_self_Revisori

DECRETO-LEGGE 31 dicembre 2020 , n. 183 . Mille Proroghe

Proroga FPC Revisori Legali al 31/12/2022
L’articolo 3, comma 7, del milleproroghe 2021 si occupa della formazione professionale dei revisori legali dei conti: in ragione della straordinaria emergenza epidemiologica da COVID-19, gli obblighi di aggiornamento professionale dei revisori legali dei conti relativi all’anno 2020 e all’anno 2021, previsti dall’articolo 5, commi 2 e 5, del D. Lgs. 27/1/2010 n. 39, consistenti all’acquisizione di 20 crediti formativi in ciascun anno, di cui almeno 10 in materie caratterizzanti la revisione legale, si
intendono eccezionalmente assolti se i crediti sono conseguiti entro il 31 dicembre 2022

milleproroghe-2021-DL-183-del-31122020

Circolare MEF del 3 dicembre 2020, n. 23
Anche i Revisori Legali nel Registro Indirizzi domiciliazione elettronica

Finalmente a seguito di ns ennesima nota del 04/10/2020 indirizzata al Ministero di Grazia e Giustizia audite le istanze dei Revisori Legali e dell’Unione Nazionale Revisori Legali da sempre organizzazione maggiormente rappresentativa dei Revisori Legali . Anche i Revisori Legali nel Registro Indirizzi domiciliazione elettronica: Reg.In.D.E del Ministero Grazia e Giustizia e per gli effetti di INI PEC come da circolare MEF del 3/12/2020. Circolare del 3 dicembre 2020, n. 23
Registro dei Revisori Legali – Comunicazione domicilio digitale da parte degli iscritti al Registro di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 ed iscrizione dei revisori legali nell’Indice Nazionale dei domicili digitali – INI-PEC, delle imprese.

Istruzioni di come adeguare l’obbligo di invio Pec al registro indirizzi domiciliazione elettronica del Ministero Giustizia e INI-PEC.

Circolare-del-3-dicembre-2020-n-23

MOMENTO STORICO: ESULTANO I REVISORI LEGALI

Attuazione della direttiva (UE) 2018/958 del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a un test della proporzionalità prima dell’adozione di una nuova regolamentazione delle professioni (decreto legislativo – esame definitivo)

comunicato-stampa

PIANO OFFERTA FORMATIVA UNRL anno 2020: ACCREDITATI MEF totali 43 CFU di cui n.34 CFU Caratterizzanti CAT. A e n.9 non Caratterizzanti CAT. B

pof-2020

E l’Unione Nazionale Revisori Legali va…

E-lUnione-Nazionale-Revisori-Legali-va…